NETWORK
 

Confessioni

Sesso con mio genero
di Erica

Confesso che faccio sesso con il marito di mia figlia.
Mi chiamo Erica ho 47 anni e sono l'amante del marito di mia figlia 25enne.
La storia è iniziata un anno dopo che si sono sposati, ma Francesco ha sempre detto, scherzando, che la mamma era meglio della figlia. E' uno splendido ragazzo 30enne alto 1,80 giocatore di pallanuoto. Abitiamo sullo stesso piano e quindi sempre a contatto. Dopo il suo matrimonio i suoi apprezzamenti sul mio fisico sono diventati sempre più frequenti e da parte mia c'è stato un atteggiamento sempre più provocante. Lo desideravo pur sapendo il grosso rischio che ciò comportava. Un mattino ero in casa sua e mia figlia era al lavoro, lui era in camera con la porta socchiusa, non ho resistito e ho sbirciato. Si stava vestendo e ho visto chiaramente il suo cazzo penzolante in mezzo alle cosce muscolose, un gioiello di dimensioni che io non avevo mai visto. Sono tornata nel mio appartamento e mi sono masturbata come una pazza e così per parecchi giorni durante i quali quando sapevo che mia figlia non era a casa entravo con abiti sempre più provocanti cercando di esporre le mie tette da scollature molto generose. Una sera rientrando l'ho incontrato nei box sotto il palazzo e senza fare troppi complimenti mi ha detto "Sai Erica che sei una gran figa, le signore mature me lo fanno tirare più che le ragazzine". Io non ho detto niente e abbiamo cominciato un lingua in bocca infuocato, ero eccitata oscenamente e lui continuava dicendo "guarda che cazzo mi fai venire, tiralo fuori". Io ero ormai un'automa, toccavo quell'uccello veramente grosso e durissimo, mi sono tirata fuori le tette e me lo sono infilato in bocca. Un pompino che desideravo da tanto, finalmente glielo stavo succhiando e lui mi incitava con un torpiloqio che mi eccitava sempre di più. Da quel giorno vista la vicinanza le cose sono andate sempre in crescendo, spesso andiamo assieme nella casa che abbiamo al mare, in quanto mio marito e mia figlia dicono che è meglio che non viaggi da sola, e per noi è il massimo. Quando siamo soli mi vesto con biancheria intima da vera gran troia come piace a lui che mi scopa divinamente tutte le volte che ne ha voglia, per la prima volta mi sono fatta scopare nel culo e adesso non posso farne a meno. Guardiamo video porno di tutti i generi, ci facciamo foto e filmini.
Mi faccio leccare tutta, tengo la sua testa fra le mie cosce per ore con la sua lingua che mi delizia fica e culo.
Francesco asseconda tutte le mie voglie anche quelle più perverse, quelle voglie che mio marito non osa nemmeno immaginare.
Quando siamo in difficoltà per stare insieme lui si masturba più volte e sborra in una bottiglietta, io poi mi spalmo il suo liquido sul seno e mi masturbo. Sono completamente sua e spero di esserlo a lungo. Fino ad oggi tutto fila liscio, il rischio e enorme ma essere la puttana di Francesco per me è il massimo.

<< indicesegnala ad un amico